Skip to Main content Skip to Navigation
Journal articles

Dalla "città partita" alla "civitas confusionis": Sulla tradizione e i modelli della Firenze dantesca

Résumé : Firenze trasfigura nella Commedia da città storica a "urbs imago mundi" atta a rappresentare l'universale decadenza. Il saggio investiga questo percorso figurativo, illustrandone gli snodi fondamentali: la critica dantesca dell'assimilazione di Firenze a Roma, consueta nella cultura fiorentina duecentesca, e la conseguente sostituzione di questo modello nobilitante con il paradigma negativo di estrazione biblica della "ciuitas diaboli". Infine sono mostrate le conseguenze macrostrutturali dell'analogia così istituita tra Firenze e le città diaboliche della tradizione cristiana e medievale, in particolare ai fini della costruzione identitaria del protagonista-autore del poema in veste di nuovo "scriba Dei".
Complete list of metadatas

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-00614904
Contributor : Elisa Brilli <>
Submitted on : Wednesday, August 17, 2011 - 12:17:42 PM
Last modification on : Friday, July 17, 2020 - 8:46:57 AM
Long-term archiving on: : Friday, November 25, 2011 - 11:20:47 AM

File

Brilli_Dalla_cittA_partita_all...
Explicit agreement for this submission

Identifiers

  • HAL Id : halshs-00614904, version 1

Collections

Citation

Elisa Brilli. Dalla "città partita" alla "civitas confusionis": Sulla tradizione e i modelli della Firenze dantesca. Bollettino di Italianistica, 2006, nouvelle série III (1), pp.73-111. ⟨halshs-00614904⟩

Share

Metrics

Record views

307

Files downloads

93