Skip to Main content Skip to Navigation
Books

L’Istituto Internazionale per la cinematografia educativa. Il ruolo del cinema educativo nella politica internazionale del fascismo italiano

Abstract : Il 5 novembre 1928 fu inaugurato in grande pompa, nella splendida Villa Falconieri di Frascati, un Istituto a vocazione internazionale, la cui ragion d’essere ci sembra oggi tra le più enigmatiche: il film d’educazione e d’istruzione. Malgrado lo scarso interesse che suscita oggi l’enunciato d’un tale oggetto di studio, l’Istituto internazionale per la cinematografia educativa (ICE) sviluppò nel corso dei suoi dieci anni d’esistenza un’attività tanto ricca quanto appassionante. Dopo essere riuscito con grande abilità a sottrarsi ai vincoli ai quali sembrava costringerlo il suo ambiguo statuto d’organismo al servizio della Società delle Nazioni, ma finanziato dal regime fascista italiano, l’ICE – così come esso stesso si denominava – conservò nell’intero corso della sua esistenza, e ciò fino agli anni neri del fascismo italiano, caratterizzati dalla conquista dell’Etiopia, uno spirito d’indipendenza e di perfetto umanesimo. Lungi dal limitarsi ad un’attività oscura e nebulosa, così come accadde per numerose organizzazioni internazionali, questa istituzione vide le sue forze moltiplicate grazie all’energia inesauribile del suo Direttore Luciano De Feo e realizzò un’opera semplicemente dantesca che le valse la considerazione di tutto il mondo del cinema dell’epoca. E tuttavia, al di là di questo glorioso bilancio, il ricordo dell’ICE non sopravvisse alla sua inopinata chiusura, avvenuta nel dicembre 1937. Perché non si sfruttarono mai il suo archivio e le sue pubblicazioni? Perché la sua partecipazione a numerose e prestigiose realizzazioni – tra le quali l’istituzione del Festival Cinematografico di Venezia sicuramente non è fra le minori – fu completamente dimenticata? Perché il suo nome non evoca più nulla nello spirito degli storici contemporanei del cinema? Una tale amnesia richiede oggi che si riabiliti infine questo Istituto, le attività del quale sono d’una importanza che supera largamente il semplice interesse storico. Noi prenderemo in considerazione i differenti aspetti che permettono di comprendere lo spirito e l’ambizione di questo organismo, come anche le differenti caratteristiche dei lavori che esso sviluppò nel corso dei suoi dieci anni d’esistenza, realizzazioni la cui imponenza non manca ancora oggi di sorprendere.
Complete list of metadata

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-03234566
Contributor : Christel Taillibert Connect in order to contact the contributor
Submitted on : Tuesday, May 25, 2021 - 1:34:45 PM
Last modification on : Saturday, June 25, 2022 - 11:50:46 PM

Identifiers

  • HAL Id : halshs-03234566, version 1

Collections

Citation

Christel Taillibert. L’Istituto Internazionale per la cinematografia educativa. Il ruolo del cinema educativo nella politica internazionale del fascismo italiano. Anicia, collana Insegnare il Novecento, 2019. ⟨halshs-03234566⟩

Share

Metrics

Record views

46