Skip to Main content Skip to Navigation
Book sections

GLI EBREI NELLA NUOVA COMUNITÀ LEOPOLDINA (1765-1790): ALCUNI SPUNTI DI RIFLESSIONE STORICA

Résumé : Nel corso della seconda metà del Settecento, Pietro Leopoldo di Asburgo-Lorena diede vita in Toscana a uno dei regimi assolutistici più avanzati della penisola italiana. Anche per quanto riguarda la questione ebraica, in anticipo rispetto alle Patenti di tolleranza del fratello Giuseppe II, il granduca promulgò una serie di disposizioni intese a rompere la condizione di segregazione degli ebrei toscani e a garantire loro un allargamento dei diritti in misura simile a quanto previsto per i sudditi cattolici.
Complete list of metadata

Cited literature [22 references]  Display  Hide  Download

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-02903145
Contributor : Davide Mano <>
Submitted on : Monday, July 20, 2020 - 4:55:24 PM
Last modification on : Friday, February 12, 2021 - 11:18:03 AM
Long-term archiving on: : Tuesday, December 1, 2020 - 1:54:42 AM

File

Mano_Ebrei_Leopoldine_2019.pdf
Files produced by the author(s)

Identifiers

  • HAL Id : halshs-02903145, version 1

Collections

EHESS | CNRS | CRH

Citation

Davide Mano. GLI EBREI NELLA NUOVA COMUNITÀ LEOPOLDINA (1765-1790): ALCUNI SPUNTI DI RIFLESSIONE STORICA. Arnaldo Nesti e Giuseppe Picone (a cura di), La libertà religiosa nella Toscana granducale: dalle "Leggi Livornine" al Concordato del 1851. Atti del seminario di studi, San Gimignano, 7 dicembre 2018, 2019, 2019. ⟨halshs-02903145⟩

Share

Metrics

Record views

15

Files downloads

187