Skip to Main content Skip to Navigation
Journal articles

Il ciclo politico-legislativo italiano dal 1948 ad oggi

Résumé : A dieci anni dalla pubblicazione del primo studio sul ciclo politico legislativo in Italia il tempo appare maturo per un aggiornamento dell’analisi, per vari motivi. Anzitutto la disponibilità dei dati sulla produzione legislativa del Parlamento è aumentata sia per quantità (dalle 13 legislature disponibili nel 2008 fino alle 18 di oggi) che per qualità, grazie alla diffusione di fonti informatiche ufficiali sull’attività parlamentare, che ha incrementato l’affidabilità delle serie storiche. Inoltre l’interesse della comunità scientifica sulla dinamica della produzione legislativa si è diffuso, in quanto dal 2008 ad oggi sono apparse analisi del ciclo politico legislativo relative alla Francia, alla Repubblica Ceca, agli Usa e al Parlamento europeo. Infine l’analisi teorica, di natura positiva, si è estesa dallo studio della dinamica temporale della produzione delle leggi (quindi del ciclo in senso stretto) all’analisi della scelta simultanea da parte dei politici dello strumento legislativo con cui far “passare” le loro decisioni e del tempo in cui approvarle. In questo modo si è aperta la strada all’analisi di cicli plurimi, diversi per tipo di strumento legislativo (ad esempio il ciclo seguito dalle leggi — vale a dire, tra le fonti primarie, le leggi ordinarie, le leggi di delega e le leggi di conversione dei decreti-legge — e il ciclo seguito dai decreti strettamente governativi, di rango sub-primario) e per i soggetti destinatari delle decisioni formalizzate nell’atto legislativo. Questi sviluppi teorici incrementano ulteriormente l’interesse per il ciclo politico-legislativo, in quanto mostrano chiaramente che i suoi fattori determinanti sono diversi, e le sue ramificazioni più complesse, di quelli di altri cicli più noti precedentemente studiati dalla public choice e della political economy, quali il ciclo politico di bilancio o il ciclo elettorale. In questo lavoro ci limitiamo all’estensione dell’analisi del ciclo nella produzione di leggi approvate dal Parlamento italiano (leggi ordinarie, leggi di delega e leggi di conversione dei decreti-legge) che alcuni di noi avevano già intrapreso nel 2008. La parte rimanente del lavoro è organizzata come segue. Il paragrafo 2 illustra lo sviluppo della letteratura dal 2008 ad oggi. Il paragrafo 3 presenta, senza far ricorso al formalismo matematico utilizzato in altre sedi (5), la teoria del ciclo politico legislativo, il 4 descrive i dati utilizzati e l’analisi empirica, mentre il paragrafo 5 conclude.
Complete list of metadata

Cited literature [14 references]  Display  Hide  Download

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-02070474
Contributor : Naïla Louise-Rose <>
Submitted on : Friday, March 22, 2019 - 4:50:20 PM
Last modification on : Wednesday, February 3, 2021 - 5:20:28 PM
Long-term archiving on: : Sunday, June 23, 2019 - 12:33:14 PM

File

Bozze Auteri-Lagona-Padovano.p...
Explicit agreement for this submission

Identifiers

  • HAL Id : halshs-02070474, version 1

Citation

Monica Auteri, Francesco Lagona, Fabio Padovano. Il ciclo politico-legislativo italiano dal 1948 ad oggi. Studi parlamentari e di politica costituzionale, EDISTUDIO Srl, 2018, 50 (199-200), pp.57-70. ⟨halshs-02070474⟩

Share

Metrics

Record views

104

Files downloads

190