Skip to Main content Skip to Navigation
Book sections

LA COOPÉRATION TRANSFRONTALIÈRE, VECTEUR DE FRATERNITÉ

Résumé : Il "triangolo" Nizza-Cuneo-Imperia unisce geograficamente, senza discontinuità, l'Italia alla Francia e alla Comunità europea. La Comunità europea è ormai in atto, tuttavia non potrà pienamente realizzarsi che attraverso il riconoscere, più che delle proprie frontiere, del propri valori, dei legami stabiliti nel corso della storia: legami politici ed in particolare l’eredita romana, legami religiosi, artistici, intellettuali... I territori transfrontalieri sono di fatto dei territori-laboratori della costruzione europea, dove similitudini e differenze si completano armoniosamente, sono delle zone-pilota elastiche, già predisposte a un attitudine verso Europa. Si tratta di comprendere le caratteristiche di tali territori transfrontalieri fermenti, elementi che li guidano, che elementi giustificativi della creazione di un polo transfrontaliero e più precisamente di concentrarsi sul polo transfrontaliero franco-italiano dell’ educazione, della formazione e della ricerca.
Complete list of metadatas

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-01441260
Contributor : Gérard-François Dumont <>
Submitted on : Thursday, January 19, 2017 - 5:01:19 PM
Last modification on : Monday, March 2, 2020 - 6:24:48 PM
Document(s) archivé(s) le : Thursday, April 20, 2017 - 2:12:52 PM

File

H33-372B-NICE TRANSFRONTALIER ...
Explicit agreement for this submission

Identifiers

  • HAL Id : halshs-01441260, version 1

Citation

Gérard-François Dumont. LA COOPÉRATION TRANSFRONTALIÈRE, VECTEUR DE FRATERNITÉ. Institut de droit de la paix et du développement, Centre d’études et de recherche sur l’administration locale, Université de Nice-Sophia Antipolis. La coopération transfrontalière franco-italienne, Z’Éditions, pp.75-85, 1997, 2-87720-222-4. ⟨halshs-01441260⟩

Share

Metrics

Record views

128

Files downloads

74