"Les Amants magnifiques" o la vertigine del teatro nel teatro

Résumé : È importante ricollocare la "comédie-ballet" di Molière "Les Amants magnifiques" nel contesto artistico dell'epoca: il decennio 1660-1670 è caratterizzato dall'estrema ricchezza delle ricerche sulla creazione di un teatro musicale alla francese, ricerche febbrili che si svolgono parallelamente ad un'intensa riflessione sulle parole per musica. Proponendo la sua "pièce" nel 1670 Molière realizza un atto estetico che ha valore di manifesto: questa "comédie-ballet" si propone come una dimostrazione pratica delle sue capacità di poeta lirico. Tramite questo atto Molière definisce un'estetica galante del "divertissement" reale.
Document type :
Book sections
Complete list of metadatas

https://halshs.archives-ouvertes.fr/halshs-00913401
Contributor : Anne-Madeleine Goulet <>
Submitted on : Tuesday, December 3, 2013 - 4:07:17 PM
Last modification on : Wednesday, November 6, 2019 - 1:48:03 PM

Identifiers

  • HAL Id : halshs-00913401, version 1

Collections

Citation

Anne-Madeleine Goulet. "Les Amants magnifiques" o la vertigine del teatro nel teatro. Francesco Cotticelli et Paologiovanni Maione. Il Teatro allo specchio: il metateatro tra melodramma e prosa, Turchini Edizioni, pp.103-113, 2013, I Turchini Saggi, 88-89491-03-05. ⟨halshs-00913401⟩

Share

Metrics

Record views

126